oggi è Luned 16 Settembre 2019
Logo Le Botteghe del Centro di Cremona
 

Home > Rassegna Stampa

12 Ottobre 2013

Sangalli «Senza tagli alle imposte l'Italia non può ripartire»

Per il presidente Confcommercio serve andare «Avanti con spending review, dismissioni e lotta all' evasione»

dal : 12 Ottobre 2013  al : 12 Novembre 2013
 

l'intervista - Carlo Sangalli

«Senza tagli alle imposte l'Italia non può ripartire»
Il presidente di Confcommercio: «Il Governo hafatto l'errore di non bloccare l'aumento Iva, ora trovi il coraggio di cambiare marcia conla riformafiscale»

Coperture RISORSE Avanti con spending review, dismissioni e lotta all' evasione
di Antonio Signorini - da«il Giornale» del 12 ottobre 2013

Roma - Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, ancora segnali negativi dall' economia.Cosa non ha funzionato?
«Non riusciamo a crescere. L'economia arretra o ristagna. Il peggio è arrivato negli ultimi tempi quando, schiavidellecircostanze, abbiamo iniziato a percorrere la strada dell'incremento profondo e costante della pressione fiscale».
A parole tutti vogliono cambiare marcia ...
«Ma bisogna farlo sul serio e subito. Il2014 è l'anno decisivo per capire se il nostro Paese è sui binari del declino inarrestabile o se vuole correre sui binari dell' alta velocità».
Bisogna partire dal fisco?
«Quella fiscale è la madre di tutte le riforme. Bisogna ridurre le tasse e semplificare un barocco sistema di pagamenti eadempimenti. Se non si riparte da questo punto, che è la precondizione per fare qualsiasi altroragionamento, il no stro Paese è destinato a sopravvivere, a costo di crescenti sacrifici, con incrementi di Pil risibili».
Possibile farlo in queste condizioni politiche?
«Il governo Letta, la cui maggioranza è stata certificata con il voto di fiducia deve, con determinazione e coraggio, trovare quelle risorse per creare un fisco amico delle imprese e dei lavoratori. Innanzitutto, ci aspettiamo che, dopo l'errore di non aver bloccato l'aumento dell'Iva, trovi un colpo di reni per indicaretempiemodipercompiere questo passo».
Con quali risorse?
«La nostra proposta è andare avanti con la spending review e la lotta agli sprechi nella pubblica amministrazione, avanti con la dismissione di patrimoniopubblico, in primis immobiliare, avanti con il federalismo e la lotta all'evasione».
Dal vostro punto di vista la riduzione del costo del lavoro è una priorità? «Si parla di un futuro taglio del cuneo fiscale, ma intanto una settimana fa il cuneo fiscale è aumentato, perché è aumentata l'aliquota standard dell'Iva. E l'Iva è il grande cuneo fiscale che riduce il ricavo peri venditori e accresce i prezzi per i compratori».
Con la legge di stabilità l'Iva sarà sicuramente oggetto di una rimodulazione delle aliquote. Il mondo del commercio vede con preoccupazione questa riforma?
«Si corre un grave pericolo che va scongiurato: rimodulazione non può voler dire incremento del gettito e cioè incremento della pressione fiscale. Al contempo, si rimette in discussione la prima rata dell'Imu e non si è deciso sulla seconda e attendiamo con ansia e preoccupazione la sistemazione delle imposte sugli immobili con la service tax».
Tornando alla riduzione del cuneo fiscale, quali rischi vede? «Si parla di ridurre le imposte sullavoro, ma di quale lavoro si tratta? Del lavoro dipendente e dei pensionati. Ma perché? E l'equità orizzontale? Redditi uguali percepiti in condizioni uguali dovreb bero essere tassati nella medesima misura. Invece attraverso un oscuro sistema didetrazionil'Irpef verrà abbassata solo su pensionati e lavoratori dipendenti. Anche gli autonomiegliimprenditorisonolavoratori e a tantissimi di loro rischia di non andare alcun beneficio. Anostro avviso bisogna restituire potere d'acquisto attraverso la riduzione delle aliquote Irpefper tutti i redditi e compensare gli incapienti con un bonus. Così potremo accedere a maggiori redditi e maggiori consumi e quindi toccare con mano un po' dell'agognatacrescita economica che da tanto, troppo tempo attendiamo».


Allegati
Scarica l'articolo da: «Il Giornale» Scarica il file



AREA UTENTI


Ultime discussioni dal forum
 
What need for good life?
inserita il 28/02/2019
 
 
.
inserita il 20/04/2019
 
STARCROSS 7 2019
inserita il 01/05/2019
 

Scopri tutti i dettagli dell'iniziativa

AIUTA ANCHE TU l'Azienda Istituti Ospitalieri di Cremona per la creazione di un Polo di Terapia Innovativa e Tecnica Robotica, Chirurgia Robotica e Servizio di Terapia Molecolare

Fai subito la tua donazione: